“Check the print, it’s where veterans spark the lettering/slow moving MC’s is waitin for the editin'” (GZA)

I won’t tell you twice about A.RMN.P, I told you about him already. Andrea is a nice friend, one of those that you just hope that stays by your side for life and it seems that what I just said it’s possible. Missing Italy and its lifestyle, this artist from Caput Mundi aka Rome stays in contact with this blog here and most of all with the writer behind it aka myself. He warned me recently with a: “Max, I will send you a little bit of everything…”. I waited and waited and from far away Australia I had the pleasure to receive a huge orange envelope full of what A.RMN.P is capable of. I was pleasantly suprised to have my hands full of any possible art medium: pen and markers on paper, prints, die-cut sticker sheet, fabric patch and a square sticker. I didn’t show these to many people but photographer extraordinaire Simone Montanari, that took these shots of Lisa gently holding these pieces, agreed: Baseball is the illest of the ill. How the fu*k can you draw a pirate ship and you call it Baseball? It’s like drawing a dish of lasagna and calling it Scooter. Or your cat on the sofa and call it Beer. We are in front of the work of a genius here. Knee deep in experimentation without any self imposed limit, it seems that Andrea is looking for himself but runs away as soon as he finds him. Adds a lot of fun and shake like you were rolling on ancient Roman cobblestone with a Roman skateboard and there you are: welcome to the art of A.RMN.P. (Photos courtesy of Simone Montanari)


Non ti racconterò due volte di A.RMN.P., ti ho già parlato di lui. Andrea è un amico simpatico, uno di quelli che speri che stiano dalla tua parte per tutta la vita e sembra che quello che ho appena detto sia possibile. Mancandogli l’Italia e il suo stile di vita, questo artista della Caput Mundi aka Roma sta in contatto con questo blog e soprattutto con lo scrittore che ci sta dietro aka me medesimo. Mi ha avvertito di recente con un: “Max, ti manderò un po’ di tutto…”. Ho aspettato ed aspettato e dalla lontana Australia ho avuto il piacere di ricevere una enorme busta arancio piena di quello di cui A.RMN.P. è capace. Sono stato piacevolmente sorpreso di avere le mie mani piene di qualsiasi art medium possibile: penna e marker su carta, stampe, foglio di adesivi fustellati, toppa di tessuto e sticker quadrato. Non ho mostrato a molti questi pezzi ma il photographer extraordinaire Simone Montanari, che ha fatto questi scatti di Lisa che tiene gentilemnte questi pezzi è d’accordo: Baseball è il più malato in assoluto. Come ca**o puoi disegnare una nave pirata e chiamarla Baseball? E’ come disegnare un piatto di lasagne e chiamarlo Scooter. O il tuo gatto sul divano e chiamarlo Birra. Siamo di fronte al lavoro di un genio qui. Immerso fino alle ginocchia nella sperimentazione senza limiti auto imposti, sembra che Andrea stia cercando sè stesso ma corra via appena si trova. Aggiungi un sacco di divertimento e agita come se tu stessi girando su un antico ciotolato romano con un Roman skateboard e ci sei: benvenuto nell’arte di A.RMN.P. (Foto a cura di Simone Montanari)

Add Comment