Brooklyn Haze – Vibes t-shirt

It’s all about the vibe. No, not the magazine that started to be a tastemaker during the 90s in the Afro American worldwide community. Bad or good, positive or negative, the vibe is that sensation that it’s hard to define. Pretty much like Brooklyn Haze. How do you wanna label this brand? Urban luxe? Progressive streetwear? I would love to leave the labels outside this post and bring it all back to the vibe thing to explain how I see it. A brand may be good or bad. In our case Brooklyn Haze is a good brand. Inspired by the wind of change that is blowing on street fashion scene, the style of this brand evolved from its beginning, when it was focusing on sublimated full prints. Now we talk about minimal design and items with a more clean style. Vibes t-shirt is part of the latest collection together with the Compton t-shirt that we saw here two months ago. Is its intention to cancel vibes? Or is the red line putting emphasis on them? I don’t have anything official stating so from the powers to be at Brooklyn Haze but here you can see that evolution that I told you about. The quality of its non industrial made in Italy blanks, the total absence of any label or logo in the front and the two-color screen print are clear signs. Do like Francesca T does: live care free about what people think and enjoy the vibe that life brings you. Just don’t forget: Brooklyn Haze provides both warranties: on the quality of the vibe and on the t-shirt… Pictures courtesy of O’Graph.


É sempre una storia di vibe. No, non il magazine che ha iniziato ad essere tastemaker durante gli anni 90 nella comunità afroamericana di tutto il mondo. Buona o cattiva, positiva o negativa la vibe è quella sensazione che è difficile definire. Praticamente come Brooklyn Haze. Come vuoi etichettare questo brand? Urban luxe? Streetwear progressivo? Mi piacerebbe lasciare le etichette al di fuori di questo post e riportare tutto a quella cosa della vibe per spiegare come la vedo. Un brand può essere buono o cattivo. Nel nostro caso Brooklyn Haze è un buon brand. Ispirato dal vento di cambiamento che sta soffiando sulla scena street fashion, lo stile di questo brand si è evoluto dai suoi inizi, quando si stava focalizzando sui full print sublimatici. Ora si parla di design minimale di articoli con uno stile più pulito. La Vibes t-shirt fa parte della collezione più recente insieme alla t-shirt Compton che abbiamo visto qui due mesi fa. La sua intenzione è cancellare le vibe? O invece la linea rossa sta mettendo enfasi su di loro? Non ho nulla di ufficiale che affermi questo dai poteri in essere presso Brooklyn Haze ma qui puoi vedere quell’evoluzione di cui ti ho parlato. La qualità dei blanks made in Italy realizzati non industrialmente, l’assenza totale di qualsiasi etichetta o di logo sul davanti e e la serigrafia realizzata in due colori ne sono chiari segnali. Fai come fa Francesca T: vivi senza curarti di ciò che pensa la gente e goditi la vibe che ti dà la vita. Basta che non dimentichi: Brooklyn Haze fornisce entrambe le garanzie: sulla qualità della vibe e sulla t-shirt… Foto a cura di O’Graph.

Add Comment