“Cash rules new crews who made the news/we all for paper I guess greed is just a second nature” (AZ)


A skateboarder is somebody that has nothing to deal with a tennis or a soccer player. Its ability is not limited to the game, but it’s influenced by its urban playground. Once you ride around in your car or bike, you’re not even skating and you saw certain “architectural suggestions”, your mind instantly goes to pick up a certain trick that among all those that you have in mind, would be great to do in that exact spot. A skateboarder is a master at finding opportunities, it’s just part of its nature as a urban element in a city pinball. You see a bent pole, he sees a pole jam, you see a set of stairs, he sees an hardflip, you see a bank to wall, he sees a wallride nollie out. Not all skateboarders are created equal, but I can tell that all skateboarders have trained a developed mind for what concerns possibilities and stretching the limits of what is called the norm is their everyday. We have several examples and all of them are different, from Ray Barbee making the most out of the flatground to Pontus Alv developing an epic diy spot close to a railway. Janne Saario, a Finnish skateboarder part of the Element team, had a unique vision about the possibilities that could come from an abandoned steel factory. Add 14000 ft2 to build a skatepark and you got the reason why Swiss filmer Yves Marchon brought up north his equipment and started to film. Get ready for a world where opportunities turn into reality, for Janne, a skater turned landscape architect. Second Nature is the name of the skate documentary that will make you enter the wonderful mind where the sparkle that lead to such creation lit up. Discover why Janne felt an obligation to create a sustainable concept for a post-industrial area, to flip the script on what today’s youth and tomorrow’s generation may count on. Second Nature is premiering in Helsinki on July 28th and the event also includes a skate jam, a bbq, live concerts and much more. You too can turn your free time into a traveling experience, stretch the limits of your vision and get there in time for the screening.


Uno skateboarder non ha niente a che fare con un giocatore di tennis o di calcio. La sua abilità non si ferma al gioco ma è influenzata dal suo playground urbano. Una volta che ti trovi a guidare nella tua auto o in moto e non stai nemmeno skateando e vedi determinati “suggerimenti architettonici”, la tua mente va istantaneamente a tirar fuori un trick, fra tutti quelli che conosci, che sarebbe bello fare in quel determinato spot. Uno skateboarder è un maestro a sfruttare le opportunità, è semplicemente parte della sua natura in quanto elemento urbano del flipper della città.Tu vedi un palo piegato, lui ci vede un pole jam, tu vedi una scalinata, lui ci vede un hardflip, tu vedi un piano inclinato che porta a muro, lui ci vede un wallride nollie out. Non tutti gli skateboarders sono uguali, ma posso dirvi che tutti gli skateboarders hanno allenato un cervello sviluppato nei confronti delle possibilità ed espandere i limiti di quello che è la norma è il loro pane quotidiano. Ci sono diversi esempi, tutti diversi tra loro, da Ray Barbee che sfruttava creativamente il flatground a Pontus Alv che ha sviluppato uno spot “fai da te” epico lungo una ferrovia. Janne Saario, uno skateboarder finlandese parte del team Element, ha avuto una visione unica riguardo le possibilità che potevano esser sviluppate da una fabbrica d’acciaio abbandonata. Aggiungi più di 4200 metri quadri per costruire uno skatepark ed ecco la ragione per la quale il filmer svizzero Yves Marchon ha portato al nord il suo equipaggiamento e ha cominciato a filmare. Preparati ad un mondo dove le opportunità diventano realtà per Janne, uno skater diventato architetto del paesaggio. Second Nature è il titolo del documentario di skate che ti farà entrare nella mente meravigliosa dove si è accesa la scintilla che ha portato a tale creazione. Scopri perché Janne ha sentito l’obbligo di creare un concetto sostenibile per un’area post-industriale, per capovolgere il copione di quello su cui possono contare i giovani di oggi e la generazione di domani. Second Nature verrà presentato ad Helsinki il 28 di Luglio e l’evento include anche una skate jam, un barbecue, concerti dal vivo e altro ancora. Anche tu puoi trasformare il tuo tempo libero in una esperienza di viaggio, espandi i limiti della tua visione e vedi di arrivare in tempo per la proiezione.

Add Comment