“If we don’t get it back it’s gon’ be a problem/then my ni**as gon’ react and that’ll be a problem/eightyfive thou’ gone we got a f**kin’ problem/ain’t nobody leavin’ alive until we find ’em” (Polite)

Peer pressure. Money issues. Sex addiction. Nothing but problems. Choose your destiny but modern life is filled with problems that sooner or later will come to knock at your door. To avoid problems each and every one of us has his own ways and procedures. From Cayler & Sons comes a suggestion: let’s laugh about it. Let’s celebrate these f**kin’ problems instead of hiding from them. It’s the second snapback from this brand that I have the chance to talk about and I couldn’t be happier. It looks so nice in the front when Susy B wears it, that I even forgot to shoot the back. In the area around the closure there are three studs in shape of stars realized in dark metal. My bad. Fortunately you have a chance to see them if you look at this piece on Cayler & Sons website. The American flag has been flipped in a million ways recently and we all know who started this craze. Here on this Problems snapback the flag is on both sides of the visor. It’s not silkprinted: what you see is a fine sublimated print on satin that doesn’t miss any detail. What drives me crazy is the fact that if you see this visor from the front and your perspective doesn’t allow you to see the flag, it kinda looks like a zebra pattern. This alone makes it a deadly attack to the style of your opponents. I don’t have any f**kin’ problem to tell you that this brand distributed by Boma Agency is blowin’ up right now and if you don’t want to be left empty handed you’d better hurry up.


Pressione del gruppo. Problemi di soldi. Sessodipendenza. Nient’altro che problemi. Scegli il tuo destino ma la vita moderna è piena di problemi che prima o poi arriveranno a bussare alla tua porta. Per evitare i problemi ognuno di noi ha i suoi modi e le sue procedure. Da Cayler & Sons arriva un suggerimento: ridiamoci sopra. Celebriamo questi f**kin’ problems [fo**uti problemi] invece di nasconderci. E’ il secondo snapback di questo brand di cui ho la possibilità di parlare e non potrei esserne più contento. Ha talmente un bell’aspetto dal davanti quando lo indossa Susy B, che ho dimenticato di fotografarne il retro. Nell’area attorno alla chiusura ci sono tre borchie a forma di stella realizzate in metallo scuro. Colpa mia. Fortunatamente hai modo di vederle se guardi il sito web di Cayler & Sons. La bandiera americana è stata rigirata in un milione di versioni recentemente e sappiamo tutti chi ha iniziato il delirio. Su questo Problems cap la bandiera è su entrambi i lati della visiera. Non è serigrafata: quella che vedi è una fior di stampa sublimata su satin che non si perde nessun dettaglio. Quello che mi fa impazzire è il fatto che se vedi questa visiera dal davanti e la tua prospettiva non ti consente di vedere la bandiera, sembra un po’ un pattern zebrato. Già solo questo lo rende un attacco mortale allo stile dei tuoi nemici. Non ho nessun f**kin’ problem nel dirti che questo brand distribuito da Boma Agency sta esplodendo ora come ora e se non vuoi rimanere a mani vuote faresti meglio a sbrigarti.

Add Comment