“Look up in the sky, it’s a bird, it’s a plane/it’s the Funk Doctor Spock smokin’ buddha on a train” (Redman)

Element is doing things right. By this I mean that their collection is not vast but huge and you can get lost in there, getting identity crisis on “who you want to become” because you can find several ways to be a “new you” in there. My suggestion is not to turn into someone you are not, but there is nothing wrong about an upgrade of your style. Remember that bandanna posted here designed by Element advocate Michael Kershnar? As soon as I posted it I got the information from Element Europe marketing that this artist hailing from San Francisco has this collaboration project locked: a Topaz x Mike Kershnar shoe. Conceptually speaking it’s way beyond the sleek pair of kicks that you see here. Mike vision brings him to consider animals as an example of the duality of existence. “Predator/prey, day/night, left/right, masculine/feminine, life/death and the ultimate oneness that connects all things” is the conclusion of the short presentation that you can find inside the wonderful cardboard box of these Topaz shoes here in the hands of Sally B. More close to a derby shoe rather than a sneaker, I gotta say that I am totally feeling the color combination: black and white with orange laces (there is also a black pair made of leather, for the more discreet souls) and camouflage hidden inside make this super nice to my eyes. This soft leather, together with the embroidery on the heel area and low cupsole make this a piece of his own. Mike too is an artist of his own and he should be in Milan real soon, if he doesn’t get lost on his Euro trip…


Element sta facendo le cose bene. Con questo intendo che la loro collezione non è vasta ma enorme e ti ci puoi perdere dentro, facendoti venire crisi d’identità su “chi vuoi diventare” in quanto puoi trovare diversi modi di essere un “nuovo te” lì dentro. Il mio suggerimento è di non diventare qualcuno che non sei, ma non c’è niente di sbagliato riguardo un upgrade del tuo stile. Ricordi quel bandanna postato qui disegnato dall’Element advocate Michael Kershnar? Appena l’ho postato sono stato informato dal marketing di Element Europe che questo artista proveniente da San Francisco aveva concluso questo progetto di collaborazione: una scarpa Topax x Mike Kershnar. Parlando concettualmente è molto oltre il paio di scarpe di lusso che si vedono qui. La visione di Mike lo porta a considerare gli animali come la dualità dell’esistenza. ” Predatore/preda, giorno/notte, sinistra/destra, maschile/femminile, vita/morte e l’unità fondamentale che collega tutte le cose” è la conclusione della breve presentazione che puoi trovare dentro la meravigliosa scatola di cartone di queste scarpe Topaz nelle mani di Sally B qui. Più vicina ad una scarpa derby che ad una sneaker, devo dire che mi piace proprio la combinazione dei colori: nero e bianco con lacci arancio (ce n’è anche un paio neri di pelle, per le anime più discrete) e il camouflage nascosto all’interno rendono tutto ciò simpaticissimo ai miei occhi. Questa pelle soffice, insieme al ricamo nell’area del tallone e la soletta bassa rendono questo un pezzo a sè stante. Anche Mike è un artista a sé stante e dovrebbe essere a Milano molto presto, se non si perde nel suo Euro trip…

Add Comment