“Bein’ a scout or sellin’ out?/Look in the mirror at yourself eye to eye and say: “Who am I?”” (Big Daddy Kane)

You can be an hardcore skater all you want but you don’t skate all the time. After a six hour session you may still go out to eat with your posse. You may tour and sit in a van for hours, what do you need your skate shoes for? Etnies knows this very well so Sole Technology designers put in a lot of work but with a different mission this time. Not a skateboard shoe but an after session sneaker, once again Etnies knows what’s best for your feet. Lucrezia R is holding in her hands the Scout in its new camouflage colorway. It’s really simple: if you are a skater, why should you look like a basketball player or a marathon man once you are off board? It’s all a matter of identity. Show ‘en whatcha got, Public Enemy style. The Scout main feature is its weight. All mesh upper and an STI Foam Lite Level 1 footbed, together with Exposed STI Evolution Foam midsole with rubber pods make this shoe surprisingly light. It’s a breathable shoe that lets you slip your feet in even with no socks, thanks also to its Ortholite insole. Borrowing an element from the notorious Etnies Rap, that’s where you saw before that heat tranfer bar on the side that here ends with elastic heel support. Environmental conscious? You’re welcome: this sneaker belongs to “Buy a Shoe, Plant a Tree” reforestation program. Blue Distribution firmly believes that this shoe will have a great response and I do agree. Why? Try them on and you will know better…


Puoi essere un hardcore skater finché vuoi ma non skatei sempre. Dopo una session di sei ore puoi ancora uscire con la tua posse a mangiare. Puoi essere in tour ed essere seduto in un van per delle ore, a cosa ti servono le scarpe da skate? Etnies lo sa molto bene quindi i designer di Sole Technology hanno lavorato duramente con una missione diversa questa volta. Non una scarpa da skate ma una sneaker after session, anche quesa volta Etnies sa cosa è meglio per i tuoi piedi. Lucrezia R sta tenendo nelle sue mani la Scout nella sua nuova colorazione camouflage. E’ molto semplice: se sei uno skater perché dovresti avere l’aspetto di un giocatore di basket o di un marathon man una volta sceso dalla tavola? E’ tutta una questione di identità. Show ’em whatcha got, alla Public Enemy. La principale caratteristica della Scout è il peso. Una tomaia tutta in mesh ed un plantare STI Foam Lite Level 1, insieme alla suola intermedia in Exposed STI Evolution Foam con baccelli in gomma rendono quesa scarpa sorprendentemente leggera. E’ una scarpa traspirante che ti consente di fare scivolare dentro i piedi anche senza calze grazie anche alla sua soletta Ortholite. Prendendo in prestito un elemento dalla famigerata Etnies Rap, ecco dove hai avuto modo di vedere prima quella barra applicata in transfer a caldo sul lato che qui termina con un elastico di supporto sul tallone. Consapevole dell’ambiente? Sei il benvenuto: questa sneaker appartiene al programma di riforestazione “Buy a Shoe, Plant a Tree”. Blue Distribution crede fermamente che quesa scarpa avrà un grande riscontro ed io sono d’accordo. Perché? Provale e mi saprai dire…

Add Comment