“You don’t really fret, you stay in your sense/camouflage your feeling of absolute tense” (Phife Dawg)

If you peep from time to time streetwear lookbooks and online shops that are black belts about the newest of the new, you know that bucket hats are on the rise. New Era knows this very well. I first saw another colorway of this New Era Camo pack bucket cap on New Era Japan Facebook page and my heart melted. The powers to be of this brand have always showed appreciation for this little big blog so here it is, after I requested it. From Sen Dog to Parrish Smith and even LL Cool J in his prime, the bucket hat has been on the head of more than one mc. This is a type of cap that belongs to hip hop like beats and rhymes. Add to this all the camouflage fabrics that you know in a single cap and we are there. It’s like putting together nitro and glycerine: what you have is an explosive mixture. This version that you see is a bit different: not much of a painter cap but more of a Desert Storm troops one like that on the cover of Capone’n’Noreaga “The War report”. Francesca T here shows you all the features that you may not notice at first. With that chin strap with adjustable cord lock you can even keep it off and wear it on your back, like shown in the third picture. When you don’t have any pockets and you have to hide that 100 euro bill or the key of your motorbike, you can put it in your micro pouch with the NE flag. Mesh lining and four screened vent grommets put the finishing touches on the masterpiece here. Of course you need ventilation: this is so hot that your head risks spontaneous ignition when you rock it.


Se sbirci ogni tanto i lookbook di streetwear e gli shop online che sono cinture nere riguardo il più nuovo del nuovo, lo sai che i bucket hats sono in salita. New Era lo sa molto bene. Ho visto per la prima volta un’altra colorazione di questo New Era Camo pack bucket cap sulla pagina di Facebook New Era Japan e il mio cuore si è sciolto. Le forze in essere di questo brand hanno sempre mostrato di gradire questo piccolo grande blog quindi eccolo qui, dopo che l’ho richiesto. Da Sen Dog a Parrish Smith e pure LL Cool J agli esordi, il bucket hat è stato sulla testa di più di un mc. Questo è un tipo di cappello che appartiene all’hip hop quanto i beats e le rime. Aggiungi a tutto ciò tutti i tessuti camouflage che conosci in un solo cappello e ci siamo. E’ come mettere insieme nitro e glicerina: quello che hai è una mistura esplosiva. Questa versione che vedi è un po’ differente: non troppo un cappello da imbianchino ma piuttosto uno da truppe Desert Storm come quello sulla cover di “The war report” di Capone’n’Noreaga. Francesca T qui ti mostra tutte le caratteristiche che potresti non avere notato subito. Con quel sottogola con chiusura a cordoncino regolabile puoi anche togliertelo e tenerlo sulla schiena, come mostrato nella terza foto. Quando non hai nessuna tasca e devi nascondere quella banconota da 100 euro o la chiave della tua moto, puoi metterla in quel micro borsellino con la bandierina NE. La fodera di rete e quattro buchi con la retina per la ventilazione sono i tocchi finali di questo capolavoro. Naturalmente hai bisogno di ventilare: questo è un pezzo così hot che la tua testa rischia la combustione spontanea quando lo metti.

Add Comment