“I got a plan to blow the Hiroshima, Japan/movin’ ni**az out tha hood and just divide em with fam” (Nas)

Paradox is a blast from the past with a modern twist. Where else do you find authentic skate punk graphics nowadays? Hirotton is the man behind all this. Its creative outlet serves to this Japanese artist as a way to channel his art into what he likes: chaos, anarchy, friendship and skateboarding. In his catalog that was enclosed with this Sheep raglan t-shirt you had his designs but also a piece (written in Japanese, of course) on punk, skateboarding and squats. This is the blast from the past that I’m talking about: that xeroxed fanzine feeling that is lost over the years, killed by the internet. This is not the first time that Hirotton art is featured on The Maxiemillion. He is the man behind that graphic of Confusion magazine t-shirt that we saw here a couple of months ago. My jaw dropped when I first saw this graphics that is so contemporary without even trying to. In a moment where little chicks rock skulls on their cheap big corporations tees, a raglan of this kind makes sense and if you allow me to say it, it’s mad real. The art of this little big skater (little in numbers and big in inspiration) is intricated and overcharged with an endless amount of details. Traits from his pen keep on hitting paper and what you see represents that early vibe of British punk like no other artist that I saw recently. Putting his design to fabric involved a neon green shadow giving extra flavor to this raglan tee. F**k the system then: cop this t-shirt directly from Paradox!


Paradox è un tuffo nel passato con un tocco di modernità. Dove altro trovi delle grafiche da autentico skate punk oggi come oggi? Hirotton è l’uomo dietro a tutto ciò. Il suo sbocco creativo serve a questo artista giapponese come un modo per incanalare la sua arte in quello che ama: il caos, l’anarchia, l’amicizia e lo skateboarding. Nel suo catalogo che era allegato a questa t-shirt raglan Sheep ci sono le sue grafiche ma anche un articolo (scritto in giapponese, chiaramente) sul punk, lo skateboarding e gli squats. Questo è il tuffo nel passato di cui sto parlando: quel feeling di fanzine fotocopiata che è andato perso negli anni, ucciso da internet. Questa non è la prima volta che l’arte di Hirotton è presente su The Maxiemillion. E’ lui l’uomo dietro a quella grafica di Confusion magazine che abbiamo visto qui un paio di mesi fa. Mi è caduta la mascella quando ho visto questa grafica per la prima volta che è attualissima senza nemmeno provarci. In un momento dove le ragazzine mettono le t-shirts di corporations a buon mercato con i teschi, un raglan di questo tipo ha un senso e se posso dirlo, è autentico di brutto. L’arte di questo piccolo grande skater (piccolo nei numeri ma grande nell’ispirazione) è intricata e sovraccarica di un numero infinito di dettagli. I tratti della sua penna continuano a colpire il foglio e quello che vedi rappresenta la prima ondata di punk britannico come nessun altro artista che ho visto di recente. Traslare il suo disegno sul tessuto ha compreso un’ombra verde fluo che dà del gusto in più a questo raglan. Fo**i il sistema allora: fatti questa t-shirt direttamente da Paradox!

No Responses

  1. Pingback: The Maxiemillion 30 April 2013

Add Comment