State Of Wow – Alpha Collection Mike snapback

If you never go beneath the surface, you will never know what’s under it. If you don’t look further than the usual brands, you will have an hard time to find a new headwear brand. Me I did and its name is State of Wow, whose claim is “curing the capless”. You read it right: it’s wow like when Drake says: “Jumpman, Jumpman, Metro Boomin on production, wow”. From the same family of those other caps called Upfront that I showed you here already, this brand is more about the product in itself while Upfront is about a radical attitude that came from the originators of the brand: two DJS from Copenhagen as picky on their headwear as they are with their vinyls. This time we focus on The Alpha Collection, a rad concept by State Of Wow. Who said that rad concepts have to be complicated? This one is real simple: make a serie of 29 caps each one with a different letter of the whole alphabet. I said that this concept is simple because you find yourself often picking a cap not for the team but for the letter embroidered on the crown. Did I say embroidered? This is the part of the concept that makes it stand out because the letters look real good, thick as you like. The crown of this Mike snapback that Michela B is wearing is not too tall and fits nicely. If you are looking for a basic cap that makes the difference you just found it: to fall in love with this brand it’s easy like ABC… Pictures courtesy of O’Graph.


Se non scavi sotto la superficie, non saprai mai cosa c’é sotto. Ne non guardi mai più lontano dei soliti brand, avrai difficoltà a trovare un nuovo brand di cappelli. Io l’ho fatto e il suo nome è State Of Wow, il cui claim è “curando quelli senza cappello”. Hai letto bene: è wow come quando Drake dice “”Jumpman, Jumpman, Metro Boomin on production, wow”. Dalla stessa family di quegli altri cappelli chiamati Upfront che ti ho già mostrato qui, questo brand è più incentrato sul prodotto in sé mentre Upfront si basa su una attitudine radicale che viene dai fondatori del brand: due DJs di Copenhagen tanto selettivi sui loro cappelli quanto sui loro vinili. Questa volta ci focalizziamo sulla Alpha Collection, un concetto eccellente di State Of Wow. Chi ha detto che i concetti eccellenti devono essere complicati? Questo è molto semplice: realizza una serie di 29 cappelli ognuna con una lettera diversa dell’intero alfabeto. Ho detto che questo concetto è semplice perché spesso ti ritrovi a scegliere un cappello non per il team ma per la lettera ricamata sulla corona. Ho detto ricamata? Questa è la parte del concept che lo mette in risalto perché le lettere hanno un ottimo aspetto, spesse come piace a te. La corona di questo Mike snapback che sta indossando Michela B non è troppo alta e calza bene. Se stai cercando un cappello basic che faccia la differenza l’hai appena trovato: innamorarsi di questo brand è facile come l’ABC… Foto a cura di O’Graph.

Add Comment