“To burn my kingdom, you must use fire/I won’t stop rockin’ till I retire” (Run DMC)

Giorgio Zattoni is the king. Who else can skate everyday in his own huge vert ramp with impressive tricks that are at the same time high and wide, spin 900s, land impossibles and pressure flips during big pants small wheeels era and have his name on a Powell Peralta pro deck?! What do you want to see from Giorgio Zattoni? New footage? New fantastic pictures of how he flies through the air like he just don’t care? This is not the right place. Giorgio is a longtime friend of The Maxiemillion, so when we thought of something to post here we opted for a few pics of his favourite Powell Peralta decks. He wants to celebrate his love for the beginning here, when at the end of the 80s up to the 90s his skate sessions left strong memories on him. As you can see from the first picture, Giorgio can count several pro models to his name. Here we have three of them. Let’s leave him talk with his own words: “Ray Barbee “Doll”, Steve Caballero “Chinese Dragon 3”, Steve Caballero “Mechanical dragon”, Frankie Hill “Bulldog” and Kevin Harris freestyle board are here together with my boards Zattoni “Crusader”, Zattoni “Medallion” e Zattoni “BB animal chin”. Powell has been my sponsor since 1990. A company that I consider with the utmost respect and veneration, for me this skateboard brand is what I see as the mother of the greatest skateboarders in the world like Tony Hawk, Cab, Lance Mountain, Mike V, Frankie Hill, Tommy Guerrero and I could go on and on. I owe a lot to George Powell and Michael Furukawa for the good times I lived in the 90s in California when I was skating for them, a one of a kind experience that gave me a lot. It’s like an indelible mark that keeps me tied to this company to this very day for all they did for me and what they keep doing supporting my skateboarding. Thanks Powell Peralta!”Ph. Marcello Guardigli. Mosaic by Muriel.it.


Giorgio Zattoni è il capo. Chi altro può skateare tutti i giorni in una rampa enorme di sua proprietà con tricks impressionanti da quanto sono alti ed ampi, ha girato il 900, ha chiuso impossibles e pressure flip durante l’era big pants small wheels ed ha avuto il suo nome su una deck Powell Peralta pro? Cosa vuoi vedere di Giorgio Zattoni? Del nuovo footage? Nuove foto fantastiche di come lui voli nell’aria sbattendosene altamente? Questo non è il posto giusto. Giorgio è amico di The Maxiemillion da lunga data, quindi quando abbiamo pensato a qualcosa da postare qui abbiamo optato per alcune foto delle sue tavole preferite Powell Peralta. Vuole celebrare il suo amore per gli inizi qui, quando alla fine degli anni 80 fino ai 90 le sue skate sessions hanno impresso in lui dei ricordi molto forti. Come puoi vedere dalla prima foto, Giorgio può contare più di una tavola con il suo nome. Qui ce ne sono tre. Lasciamo che sia lui stesso a parlare con le sue parole: “Ray Barbee “Doll”, Steve Caballero “Chinese Dragon 3”, Steve Caballero “Mechanical dragon”, Frankie Hill “Bulldog” e la tavola da freestyle di Kevin Harris sono qui insieme alle mie tavole Zattoni “Crusader”, Zattoni “Medallion” e Zattoni “BB animal chin”. Powell è stato il mio sponsor dal 1990. Una company che io considero con il più alto rispetto e venerazione, per me questo skateboard brand è ciò che io vedo come la mamma dei più grandi skateboarders del mondo come Tony Hawk, Cab, Lance Mountain, Mike V, Frankie Hill, Tommy Guerrero e potrei andare avanti. Devo un sacco a George Powell e a Michael Furukawa per il livello di divertimento che ho vissuto nei 90 in California quando skateavo per loro, esperienza unica che mi ha dato molto. E’ come un marchio indelebile che mi tiene legato a questa company fino ad oggi per tutto quello che hanno fatto per me e che continuano a fare supportando il mio skateboarding. Grazie Powell Peralta!” Ph. Marcello Guardigli. Mosaic by Muriel.it.

5 Comments

  1. Michele Muriel Peretti 30 October 2012
  2. Massimiliano Mameli 30 October 2012
  3. Mauro DjLips 30 October 2012
  4. Frankie Hill 30 October 2012
    • Thomas Leone 30 October 2012

Add Comment